Origini Cottura al Vapore e VaporieraLa cottura a vapore ha origini che si perdono quasi all’alba dei tempi e che risiedono in particolare nella cucina orientale, soprattutto quella cinese e tibetana, popoli, questi, che da sempre si sono avvalsi del vapore per cuocere le loro pietanze, in primis, come ci suggerisce il nostro immaginario collettivo, il riso.

Anche nella coltura africana è ben radicata, basti pensare al cous cous. Ultimamente però, anche in Italia, così come in molti paesi in cui prima era aliena, si è andata sviluppando la cucina al vapore.

Non possiamo negare che la diffusione di questo metodo di cottura al vapore sia stata facilitata, in un primo momento, dalla moda e dall’insorgenza delle cucine etniche che tanto hanno destato l’attenzione per il loro gusto esotico e diverso, tuttavia in questo caso possiamo parlare di una moda benefica, perché la cucina a vapore offre realmente tutta una serie di benefici che andremo di seguito ad analizzare nel dettaglio.

Cucina al Vapore – I Benefici

Innanzitutto il principio fisico basilare nel cuocere i cibi a vapore sta nella semplice osservazione che un liquido in ebollizione produce naturalmente calore. Se pertanto andiamo a rinchiuderlo in un contenitore saturo di vapore, sapori e profumi rimangono imprigionati, insieme alle qualità nutrizionali degli alimenti stessi.

E’ proprio quest’ultimo il più benefico vantaggio della cottura a vapore: evitando cioè il diretto contatto con l’acqua (cosa che avviene nel processo classico di bollitura) tutte le sostanze nutritive dell’alimento, quali vitamine, sali minerali e antiossidanti, non vengono disperse nell’acqua di cottura e perdute, ma al contrario rimangono confinati insieme all’alimento all’interno di un contenitore. Pertanto, una volta cotti al vapore, i nostri cibi sono sicuramente ricchi in qualità nutrizionali e dal sapore inalterato.

Per comprendere meglio la potenzialità benefica della cucina col vapore basta fare un semplice confronto: con la bollitura classica assistiamo ad una inevitabile perdita di sostanze nutrizionali compresa tra il 40 e il 70%, al contrario con la cottura al vapore, questa scende ad un esiguo 5%. Ciò avviene perché nel caso della bollitura, l’acqua bollente, posta a diretto contatto coi cibi, finisce per aggredirne la struttura interna, facilitandone il rilascio di vitamine e sali minerali.

Ma oltre a garantire un’ottimale apporto nutrizionale, la cucina a vapore, come accennato precedentemente, permette di preservare anche il sapore autentico dei cibi, permettendoci da un lato di assaporarli in maniera più gustosa, dall’altro, proprio per questo, di minimizzare la necessità di eccedere coi condimenti per insaporirli.

Quest’ultimo aspetto, in particolare, aiuta molto nel mantenere una dieta equilibrata ed è indicata anche a persone con problemi di salute: basti pensare come la limitazione nell’utilizzo di olio o di altri condimenti piuttosto grassi possa aiutare nel tenere sotto controllo il colesterolo; oppure, in presenza di problemi renali, la riduzione nel ricorso al sale può garantire benefici immediati. La cucina al vapore dunque. garantisce un tipo di cucina leggero, dietetico e facilmente digeribile, proprio perché non richiede l’aggiunta di grassi di varia natura durante la cottura.

Inoltre è un metodo di cottura molto versatile: praticamente quasi tutti i cibi possono essere cotti al vapore, rendendo molto ampia la gamma di ricette con cui possiamo cimentarci.

Per riassumere, cuocere a vapore le nostre pietanze rappresenta quindi il metodo ideale per preservare le caratteristiche organolettiche dei nostri alimenti, ed è un valido alleato per il mantenimento della nostra salute e forma fisica.

Sul mercato esistono tutta una serie di vaporiere concepite appositamente per la cucina col vapore: si spazia infatti dalle vaporiere in acciaio da utilizzare direttamente sul fornello, alle delicate vaporiere di bamboo tipiche della cucina cinese, fino alle più moderne vaporiere elettriche. Noi ci focalizzeremo, in particolare, su quest’ultime proprio perché con la loro versatilità e praticità stanno conquistando velocemente un’ampia fetta di mercato.

Per chi è interessato ad acquistare una vaporiera elettrica, può andare direttamente alla nostra classifica sempre aggiornata con Le Migliori Vaporiere.

Share Button