Cosa serve?

di | Giugno 3, 2023

Vantaggi della cottura al vapore


Conservazione dei nutrienti


La cottura al vapore preserva i nutrienti presenti negli alimenti grazie alla temperatura moderata utilizzata durante il processo. Rispetto ad altri metodi di cottura, come la frittura o l’ebollizione, il vapore mantiene intatti vitamine, minerali e antiossidanti.

Mantenimento dei sapori e delle consistenze


La cottura al vapore permette agli alimenti di conservare i loro sapori naturali, mantenendo al contempo una consistenza croccante o tenera a seconda delle preferenze. Questo metodo non richiede l’uso di olio o grassi aggiunti, consentendo agli ingredienti di esprimere pienamente il loro sapore.

Basso contenuto di grassi


La cottura al vapore è un’opzione ideale per coloro che cercano di ridurre l’assunzione di grassi nella loro dieta. Poiché non è necessario aggiungere olio o burro per la cottura, i cibi vengono cotti senza l’aggiunta di calorie indesiderate.

Cottura al vapore: Strumenti necessari


Vaporella


Per cucinare al vapore, hai bisogno di una vaporiera elettrica o a stoviglia. Assicurati di scegliere un modello che si adatti alle tue esigenze e abbia opzioni di cottura versatili.

Cestelli per vapore


Acquista dei cestelli in bambù o in acciaio inossidabile, a seconda delle tue preferenze. Assicurati che siano compatibili con la tua vaporiera e che siano sufficientemente capienti per contenere gli alimenti che desideri cuocere.

Acqua


L’acqua è essenziale per creare il vapore necessario per la cottura. Assicurati di avere abbastanza acqua nella tua vaporiera per il tempo di cottura desiderato.

Come cucinare al vapore i principali alimenti


Verdure


– Scegli verdure fresche e puliscile accuratamente.
– Taglia le verdure in pezzi uniformi per garantire una cottura uniforme.
– Disponi le verdure nei cestelli per vapore in un singolo strato, senza sovrapporle.